Superbike 2014: Gran premio di Aragón

La gara di Aragón vede il dominio delle Kawasaki che si aggiudicano il primo e il secondo posto in entrambe le gare con Sykes imprendibile per tutti.
superbike-2014-aragon-podio-gara2

Secondo appuntamento con il Mondiale Superbike 2014 si corre sul circuito di Aragón.

Ad Aragón si vedono in pista anche le Bimota se pur non soddisfacendo i requisiti di omologazione gli viene concesso di correre se pur senza guadagnare punti. Non appena riusciranno a soddisfare i requisiti di omologazione gli verranno riconosciuti gli eventuali punti guadagnati. Tra i primi requisiti richiesti quello di produrre almeno 125 moto BB3.

Gara 1 dominata dalla Kawasaki, imprendibile per tutti Sykes seguito dal compagno di squadra Baz ad oltre 4 secondi di distanza. Al via si crea un gruppo di testa con Sykes, Baz e Giugliano seguiti da Rea e da un altro terzetto con le due Aprilia ufficiali seguite da Davies. La gara non regala grosse emozioni fino a pochi giri dal termine. Rea dopo essersi riallacciato al gruppo di testa comincia a mettere pressione a Giugliano proprio alle ultime curve l’attacco decisivo, il pilota del team PATA Honda riesce a passare in terza posizione, Giugliano lancia l’ultimo disperato attacco forse oltre il limite arriva troppo lungo andando a sbattere su Rea che riesce a rimanere in piedi al contrario del pilota romano che scivola.

Gara 2 prende il via quasi come la fotocopia di gara 1 con i soliti piloti davanti a tutti con Rea più incisivo riuscendo da subito a prendersi la terza posizione e Davies che vuole lottare per la vittoria riuscendo a mettersi davanti alle due Aprilia. La gara di Davies non dura molto nel tentativo di non lasciar scappare i primi scivola. Giugliano non è in forma come in gara 1 comincia da subito a perdere terreno e posizioni finendo la gara in settima posizione. Molto più performante Melandri che si mette subito alla caccia delle due Kawasaki che riprende dopo non molto ingaggiando un bel duello con Baz per la seconda posizione ma all’ultimo giro nel tentativo di prendere la testa della gara finisce largo a poche curve dalla fine e cedendo la seconda posizione e finendo sul gradino più basso del podio. Sykes vince anche gara 2 ma con molto meno margine è l’unico pilota a partire con gomme dure scelta che forse non lo premia visto che il suo compagno di squadra e Melandri gli fanno tutta la gara attaccati ai suoi scarichi.

Risultati Gara 1

1T. SYKESKawasaki Racing TeamKawasaki ZX-10R
2L. BAZKawasaki Racing TeamKawasaki ZX-10R
3J. REAPATA Honda World SuperbikeHonda CBR1000RR
4C. DAVIESDucati Superbike TeamDucati 1199 Panigale R
5E. LAVERTYVoltcom Crescent SuzukiSuzuki GSX-R1000
6S. GUINTOLIAprilia Racing TeamAprilia RSV4 Factory
7T. ELIASRed Devils RomaAprilia RSV4 Factory
8D. GIUGLIANODucati Superbike TeamDucati 1199 Panigale R
9L. HASLAMPATA Honda World SuperbikeHonda CBR1000RR
10A. LOWESVoltcom Crescent SuzukiSuzuki GSX-R1000
11M. MELANDRIAprilia Racing TeamAprilia RSV4 Factory
12L. CAMIERBMW Motorrad Italia SBKBMW S1000 RR EVO
13D. SALOMKawasaki Racing TeamKawasaki ZX-10R EVO
14J. GUARNONIMRS KawasakiKawasaki ZX-10R EVO
15S. MORAISIRON BRAIN Grillini KawasakiKawasaki ZX-10R EVO
16L. SCASSATeam PederciniKawasaki ZX-10R EVO
17A. YATESTeam Hero EBREBR 1190 RX
18I. TOTHBMW Team TothBMW S1000 RR
19A. ANDREOZZITeam PederciniKawasaki ZX-10R EVO
20P. SEBESTYENBMW Team TothBMW S1000 RR EVO
Non Classificati
RETM.FABRIZIOIRON BRAIN Grillini KawasakiKawasaki ZX-10R EVO
RETN. CANEPAAlthea RacingDucati 1199 Panigale R EVO
RETG. MAYTeam Hero EBREBR 1190 RX
RETC. CORTIMV Agusta RC-Yakhnich M.MV Agusta F4 RR
RETF. FORETMAHI Racing Team IndiaKawasaki ZX-10R EVO
Subject to Homologation
STHA. BADOVINITeam AlstareBimota BB3 EVO
STHC. IDDONTeam AlstareBimota BB3 EVO

Risultati Gara 2

1T. SYKESKawasaki Racing TeamKawasaki ZX-10R
2L. BAZKawasaki Racing TeamKawasaki ZX-10R
3M. MELANDRIAprilia Racing TeamAprilia RSV4 Factory
4S. GUINTOLIAprilia Racing TeamAprilia RSV4 Factory
5J. REAPATA Honda World SuperbikeHonda CBR1000RR
6E. LAVERTYVoltcom Crescent SuzukiSuzuki GSX-R1000
7D. GIUGLIANODucati Superbike TeamDucati 1199 Panigale R
8L. HASLAMPATA Honda World SuperbikeHonda CBR1000RR
9T. ELIASRed Devils RomaAprilia RSV4 Factory
10D. SALOMKawasaki Racing TeamKawasaki ZX-10R EVO
11N. CANEPAAlthea RacingDucati 1199 Panigale R EVO
12L. CAMIERBMW Motorrad Italia SBKBMW S1000 RR EVO
13S. MORAISIRON BRAIN Grillini KawasakiKawasaki ZX-10R EVO
14L. SCASSATeam PederciniKawasaki ZX-10R EVO
15F. FORETMAHI Racing Team IndiaKawasaki ZX-10R EVO
16A. ANDREOZZITeam PederciniKawasaki ZX-10R EVO
17A. YATESTeam Hero EBREBR 1190 RX
18I. TOTHBMW Team TothBMW S1000 RR
19P. SEBESTYENBMW Team TothBMW S1000 RR EVO
20G. MAYTeam Hero EBREBR 1190 RX
Non Classificati
RETM.FABRIZIOIRON BRAIN Grillini KawasakiKawasaki ZX-10R EVO
RETJ. GUARNONIMRS KawasakiKawasaki ZX-10R EVO
RETC. CORTIMV Agusta RC-Yakhnich M.MV Agusta F4 RR
RETC. DAVIESDucati Superbike TeamDucati 1199 Panigale R
RETA. LOWESVoltcom Crescent SuzukiSuzuki GSX-R1000
Subject to Homologation
STHA. BADOVINITeam AlstareBimota BB3 EVO
STHC. IDDONTeam AlstareBimota BB3 EVO

fonte foto: www.worldsbk.com

Stefano Lombardi

Due ruote qualche curva e ci si dimentica tutto. In sella ad una moto i problemi non esistono sempre che non sei in mezzo al traffico.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi