Fiat 124 Spider

Fiat 124 Spider: la nostra prova su strada

Ho provato la nuova "roadster" di casa Fiat, la nuova 124 spider.
22/01/2017
1.723 Views

Fiat 124 Spider – Una vera roadster in casa FIAT mancava da tanto tempo. Nuova 124 va a colmare un vuoto di gamma con concretezza offrendo un’autentica esperienza “roadster” ricca di emozione, tecnologia, sicurezza e sapore “vintage”. Oggetto del nostro test la 124 spider nell’allestimento più completo: “Lusso”.

Fiat 124 Spider

Com’è?

124 Spider ha un mix stilistico a metà tra il nuovo design FIAT e il passato. I richiami alla originale aperta, sogno di molti italiani di cinquant’anni fa, sono molti a partire dal cofano: il dettaglio più evidente del legame storico della nuova spider.

Le geometrie sono quelle tipiche delle cabrio due posti, con cofano allungato, abitacolo spostato sul retro e coda corta. Il baricentro basso, oltre ad aiutare il comportamento dinamico della vettura, dona una sensazione di sportività e velocità all’intera auto.

124 Spider è lunga 4054 millimetri, larga 1740, alta 1233, passo è di 2310 e il peso si ferma a 1050 Kg.

Gli interni sono realizzati con materiali di buona qualità, morbidi al tatto e gratificanti per gli occhi. Dettagli richiamano le altre vettura del gruppo.

Fiat 124 Spider AbitacoloCome dicevo la vettura in nostra prova è con allestimento “Lusso” arricchita di cerchi in lega da 17”, roll-bar e montante anteriore di color argento, doppio terminale di scarico cromato e fari fendinebbia, sensori di parcheggio di serie, sedili in pelle di colore nero, la plancia inferiore e la palpebra del cruscotto rivestiti con cucitura a vista e climatizzatore automatico.

Come va?

Salire a bordo della 124 dona delle belle emozioni. Gli sguardi dei passanti sono su di te e questo è sempre un segno che l’auto colpisce e incuriosisce. La posizione di guida è bassa, come una sportiva di razza richiede. Il volante a diametro ridotto, e la corta leva del cambio rendono i movimenti del corpo durante la guida rapidi ed immediati. Il sedile è avvolgente, ma per me un filo troppo morbido nella parte centrale (problema non riscontrato dal mio collega Stefano più alto di me).

La 124 spider con motore 1.4 MultiAir 16 valvole da 140 cavalli e 240 Nm di coppia risulta pronto e permette alla piccola spider torinese di raggiungere i 100 in 7,5 secondi e toccare i 215 Km/h. Il cambio manuale a sei rapporti con leva a corsa corta offre cambiate rapide, anche se abbiamo riscontrato un po’ di ruvidità a macchina fredda.

Fiat 124 Spider Aperta

Quello che più convince è la dinamica di guida. Il raffinato schema di sospensioni a quadrilatero all’avantreno e il multilink posteriore sono solo alcuni degli elementi che rendono la 124 precisa e ben bilanciata. Il motore anteriore e il cambio posteriore permettono un ottimo bilanciamento dei pesi. La trazione posteriore e lo sterzo con servocomando elettrico dual pinion permettono di pennellare le curve.

Le gomme invernali, montate viste le rigide temperature dei giorni del nostro test, non ci hanno permesso di apprezzare fino in fondo le splendide doti dinamiche che si avvertono al volante.

Per chi è?

E’ sicuramente un auto pensata per un pubblico giovane e giovanile. 124 convincerà quei clienti che cercano una vettura divertente, non troppo costosa (da comprare e da gestire), divertente da usare nel weekend, ma anche tutti i giorni. Potrebbe essere una seconda auto ideale o un bello sfizio, ma per quello già che si è in ballo meglio la versione pizzicata dallo scorpione…

Fiat 124 Spider – Una vera roadster in casa FIAT mancava da tanto tempo. Nuova 124 va a colmare un vuoto di gamma con concretezza offrendo un’autentica esperienza “roadster” ricca di emozione, tecnologia, sicurezza e sapore “vintage”. Oggetto del nostro test la 124 spider nell'allestimento più completo: “Lusso”. Com’è? 124 Spider ha un mix stilistico a metà tra il nuovo design FIAT e il passato. I richiami alla originale aperta, sogno di molti italiani di cinquant’anni fa, sono molti a partire dal cofano: il dettaglio più evidente del legame storico della nuova spider. Le geometrie sono quelle tipiche delle cabrio due posti, con cofano allungato, abitacolo spostato sul retro e coda corta. Il baricentro basso, oltre ad aiutare il comportamento dinamico della vettura, dona una sensazione di sportività e velocità all’intera auto. 124 Spider è lunga 4054 millimetri, larga 1740, alta 1233, passo è di 2310 e il peso si ferma a 1050 Kg. Gli interni sono realizzati con materiali di buona qualità, morbidi al tatto e gratificanti per gli occhi. Dettagli richiamano le altre vettura del gruppo. Come dicevo la vettura in nostra prova è con allestimento “Lusso” arricchita di cerchi in lega da 17'', roll-bar e montante anteriore di color argento, doppio terminale di scarico cromato e fari fendinebbia, sensori di parcheggio di serie, sedili in pelle di colore nero, la plancia inferiore e la palpebra del cruscotto rivestiti con cucitura a vista e climatizzatore automatico. Come va? Salire a bordo della 124 dona delle belle emozioni. Gli sguardi dei passanti sono su di te e questo è sempre un segno che l’auto colpisce e incuriosisce. La posizione di guida è bassa, come una sportiva di razza richiede. Il volante a diametro ridotto, e la corta leva del cambio rendono i movimenti del corpo durante la guida rapidi ed immediati. Il sedile è avvolgente, ma per me un filo troppo morbido nella parte centrale (problema non riscontrato dal mio collega Stefano più alto di me). La 124 spider con motore 1.4 MultiAir 16 valvole da 140 cavalli e 240 Nm di coppia risulta pronto e permette alla piccola spider torinese di raggiungere i 100 in 7,5 secondi e toccare i 215 Km/h. Il cambio manuale a sei rapporti con leva a corsa corta offre cambiate rapide, anche se abbiamo riscontrato un po’ di ruvidità a macchina fredda. Quello che più convince è la dinamica di guida. Il raffinato schema di sospensioni a quadrilatero all’avantreno e il multilink posteriore sono solo alcuni degli elementi che rendono la 124 precisa e ben bilanciata. Il motore anteriore e il cambio posteriore permettono un ottimo bilanciamento dei pesi. La trazione posteriore e lo sterzo con servocomando elettrico dual pinion permettono di pennellare le curve. Le gomme invernali, montate viste le rigide temperature dei giorni del nostro test, non ci hanno permesso di apprezzare fino in fondo le splendide doti dinamiche che si avvertono al volante. Per chi è? E’ sicuramente un auto pensata per un pubblico giovane e giovanile. 124 convincerà quei clienti che cercano una…

76%

VOTO

Kool or Not?

Divertirsi con la nuova 124 spider è facilissimo.

Design

85%

Motore

75%

Interni

78%

Comfort

80%

Consumi

60%

76
Paolo Morandi

Da sempre amante di motori e web. Le quattro ruote le preferisco classiche piccole, veloci e possibilmente inglesi.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi