Renault Scenic Tre Quarti

Renault Scenic BOSE: la nostra prova su strada [GALLERIA IMMAGINI]

Forse il monovolume compatto per eccellenza: Renault Scenic. Ecco la nostra prova su strada della versione BOSE con 11 altoparlanti e cerchi da 20 pollici
24/07/2017
1.853 Views

Renault Scenic è da sempre sinonimo di monovolume. Anche in questa nuova versione Renault rimane fedele alla sua storia. La nuova Renault Scenic mantiene tutte le caratteristiche di spaziosità ed attenzione al confort di viaggio, ma aggiungendo degli ingredienti in più come il design e l’eleganza. Il modello che ho provato è la versione BOSE, con impianto audio Bose Sound System da 11 altoparlanti e subwoofer che offrono una esperienza sonora avvolgente e profonda, con motore 1.2 Tce 130 cavalli.

Renault Scenic Tre Quarti Posteriore

Scenic Tre Quarti Posteriore

Come è?

Linee moderne, fluide per la nuova Renault Megane che si conferma un’auto nata per la famiglia, per chi ama le vetture spaziose, confortevoli adatte a muoversi godendosi il viaggio. Il design richiama quello della sorella Espace, ma con un maggior dinamismo. Il cofano chiude compatto sul logo centrale dal quale partono due baffi che raggiungono i tecnologici fanali; le nervature del frontale donano una sensazione di sportività. Interessante il gioco di linee e forme del laterale che creano una particolare sensazione da “giardino d’inverno” separato dall’esterno solo da un invisibile strato di vetro. La parte posteriore chiude in modo molto classico, quasi un richiamo alle precedenti versioni del monovolume francese.

Renault Scenic Tetto in vetro

Scenic Tetto in vetro

All’interno ritroviamo diversi elementi stilistici della casa francese, con l’importante display verticale centrale a fare da separazione tra zona guidatore e passeggero. Il parabrezza spiovente, il tetto in vetro e le ampie vetrate creano un ambiente particolarmente luminoso. Interessante e intelligente la progettazione della console centrale con vani e bracciolo, che con un semplice click si sposta per permettere al guidatore di avere la sua ideale posizione di guida. I materiali e le finiture della versione BOSE, con selleria misto tessuto/ecopelle, oggetto della nostra prova, donano alla Scenic un’aurea da vettura da business man.

LEGGI ANCHE: Renault Megane Sporter 110 dCi: la nostra prova su strada

Renault parla di equipaggiamenti “Easy Life” ed in effetti nella nuova Scenic si notano tanti piccoli dettagli e attenzioni progettuali che rendono la vita a bordo più semplice, a partire dai tanti vani portaoggetti fino ad arrivare ai sedili massaggianti.

Come va?

La posizione di guida della nuova Renault Scenic è tra quelle che preferisco per affrontare il traffico quotidiano. Il classico tragitto casa lavoro scorre via velocemente “accolti” da un ambiente luminoso e confortevole. La posizione leggermente rialzata permette di vedere meglio nel traffico e, grazie alla ormai immancabile tecnologia, diversi sensori e sistemi (come il sistema di frenata d’emergenza attiva con rilevamento dei pedoni o il rilevatore di stanchezza) ti permettono di viaggiare con una sensazione di sicurezza in più.

Renault Scenic Sedili Anteriori

Scenic Sedili Anteriori

Il motore benzina TCe da 130 cavalli e 205 Nm di coppia disponibile già a 2000 giri è brillante, spinge quanto serve, ma forse non il più adatto per questa vettura (in gamma troviamo il mitico 1.5 dCi in diverse configurazioni che suggerisco caldamente). Il cambio a 6 rapporti è preciso e ben modulato.

Il sistema Multisense permette di cambiare le impostazioni di guida in base ai propri gusti e nonché la colorazione delle luci ambiente dell’abitacolo (con il sistema Ambient Lighting): la modalità sport cambia anche il sound interno della vettura. Il sistema di infotainment è basato sul Renault R-Link2 con schermo capacitivo da 8,7 pollici con sistema di navigazione TomTom e compatibile con Android Auto e Apple Carplay

La buona insonorizzazione permette di apprezzare al meglio l’impianto BOSE che vale la spesa; unica nota negativa un fastidioso rumore di plastica che si avvertiva ogni tanto durante la marcia, proveniente dal sedile del passeggero.

Renault Scenic

Renault Scenic BOSE

Lo spazio dietro è abbondante per tre persone, anche se avrei preferito tre sedili separati invece che la soluzione un terzo – due terzi. I diversi accessori come tavolino, tendine, prese USB rendono piacevole il viaggio anche ai più piccoli. Ampio e capiente il bagagliaio.

Per chi è?

La nuova Scenic è nata per chi ama viaggiare con la propria famiglia o cerca tutto lo spazio necessario per i propri hobby, senza rinunciare allo stile.

Scenic BOSE Lato Destro

Modello in prova: Renault Scenic BOSE

Motore: Benzina ENERGY Tce 130 130 cavalli / cambio manuale a 6 rapporti

Colore: Grigio Cassiopea

Optional: pack BOSE, cerchi in lega da 20 pollici Quartz, Cruise Control, Easy Access System II, Fari Fendinebbia, Freno di stazionamento elettronico, Fari Full LED PURE VISION, Privacy Glass, Radio Digitale Arkamys, Renault Multi-Sense e Ambient Lighting, Renault R-Link 2 con schermo capacitivo da 8,7 pollici, Sensori di parcheggio anteriori e posteriori, Sistema One-Touch, Rilevatore di stanchezza, Retrovisori esterni Shiny black, Retrovisore interno fotocromatico, Volante in pelle nappa, Selleria misto tessuto/ecopelle, Visio System, Tinta Be-Style, Head-up display, Ruotino di scorta, Avviso distanza di sicurezza, Tetto in vetro fisso con tendina elettrica, pack winter, vernice metallizzata monotono

Prezzo: 31.400 euro (chiavi in mano)

[dropcap style="style1, style2, style3, or style4"]R[/dropcap]enault Scenic è da sempre sinonimo di monovolume. Anche in questa nuova versione Renault rimane fedele alla sua storia. La nuova Renault Scenic mantiene tutte le caratteristiche di spaziosità ed attenzione al confort di viaggio, ma aggiungendo degli ingredienti in più come il design e l’eleganza. Il modello che ho provato è la versione BOSE, con impianto audio Bose Sound System da 11 altoparlanti e subwoofer che offrono una esperienza sonora avvolgente e profonda, con motore 1.2 Tce 130 cavalli. [caption id="attachment_27188" align="aligncenter" width="1140"] Scenic Tre Quarti Posteriore[/caption] Come è? Linee moderne, fluide per la nuova Renault Megane che si conferma un’auto nata per la famiglia, per chi ama le vetture spaziose, confortevoli adatte a muoversi godendosi il viaggio. Il design richiama quello della sorella Espace, ma con un maggior dinamismo. Il cofano chiude compatto sul logo centrale dal quale partono due baffi che raggiungono i tecnologici fanali; le nervature del frontale donano una sensazione di sportività. Interessante il gioco di linee e forme del laterale che creano una particolare sensazione da "giardino d'inverno" separato dall’esterno solo da un invisibile strato di vetro. La parte posteriore chiude in modo molto classico, quasi un richiamo alle precedenti versioni del monovolume francese. [caption id="attachment_27183" align="aligncenter" width="1140"] Scenic Tetto in vetro[/caption] All’interno ritroviamo diversi elementi stilistici della casa francese, con l’importante display verticale centrale a fare da separazione tra zona guidatore e passeggero. Il parabrezza spiovente, il tetto in vetro e le ampie vetrate creano un ambiente particolarmente luminoso. Interessante e intelligente la progettazione della console centrale con vani e bracciolo, che con un semplice click si sposta per permettere al guidatore di avere la sua ideale posizione di guida. I materiali e le finiture della versione BOSE, con selleria misto tessuto/ecopelle, oggetto della nostra prova, donano alla Scenic un’aurea da vettura da business man. LEGGI ANCHE: Renault Megane Sporter 110 dCi: la nostra prova su strada Renault parla di equipaggiamenti “Easy Life” ed in effetti nella nuova Scenic si notano tanti piccoli dettagli e attenzioni progettuali che rendono la vita a bordo più semplice, a partire dai tanti vani portaoggetti fino ad arrivare ai sedili massaggianti. Come va? La posizione di guida della nuova Renault Scenic è tra quelle che preferisco per affrontare il traffico quotidiano. Il classico tragitto casa lavoro scorre via velocemente “accolti” da un ambiente luminoso e confortevole. La posizione leggermente rialzata permette di vedere meglio nel traffico e, grazie alla ormai immancabile tecnologia, diversi sensori e sistemi (come il sistema di frenata d’emergenza attiva con rilevamento dei pedoni o il rilevatore di stanchezza) ti permettono di viaggiare con una sensazione di sicurezza in più. [caption id="attachment_27176" align="aligncenter" width="1140"] Scenic Sedili Anteriori[/caption] Il motore benzina TCe da 130 cavalli e 205 Nm di coppia disponibile già a 2000 giri è brillante, spinge quanto serve, ma forse non il più adatto per questa vettura (in gamma troviamo il mitico 1.5 dCi in diverse configurazioni che suggerisco caldamente). Il cambio a 6 rapporti è preciso e ben…

73%

VOTO

Kool or Not?

Un design così dinamico non te lo aspetti in una monovolume, invece Scenic stupisce. Vigliamo parlare dei cerchi da 20 pollici?

Design

82%

Motore

70%

Interni

75%

Comfort

73%

Consumi

67%

73
Paolo Morandi

Da sempre amante di motori e web. Le quattro ruote le preferisco classiche piccole, veloci e possibilmente inglesi.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi